Single Blog Title

This is a single blog caption

Mister Dal Canto in conferenza: “Adesso si gioca: abbiamo lavorato bene, pensiamo a fare la miglior partita possibile”

Ha parlato mister Alessandro Dal Canto in conferenza stampa in vista dell’esordio in campionato contro la Lucchese. Queste le sue dichiarazioni:

Lucchese in Coppa, Lucchese alla prima in Serie C: “Prima o poi avremmo incrociato la Lucchese, non cambia niente. Loro qualcosa potrebbero cambiare, noi andremo avanti con la difesa a quattro, abbiamo trovato sufficienti certezze per continuare con questa soluzione. Grandi cambiamenti non li faremo, magari aggiusteremo qualcosina davanti”

Sull’avvicinamento al campionato: “Siamo tutti sullo stesso piano, per tutti è stato un po’ snervante. Però adesso si gioca: è meglio così ed è meglio per tutti. Noi abbiamo lavorato bene, la difficoltà di mantenere sul pezzo la squadra è stata comune ad ogni squadra”

Sul campo di Lucca in vista del match: “Non penso che sarà un disastro, almeno me lo auguro, noi dobbiamo pensare a fare la nostra partita nel migliore dei modi. Saremmo andati a fare quattro gare in dodici giorni, così abbiamo più tempo. Abbiamo avuto tempo per preparare tutto quello che dobbiamo fare”

Sugli indisponibili: “Stiamo facendo passi avanti con i lungodegenti come Burzigotti, dovremmo recuperare Buglio, almeno per la panchina. Salifu si sta allenando con noi, parliamo di un calciatore che è fuori da tanto, può anche darsi che venga convocato ma non è ancora in condizione. Belloni è a posto”

Sul girone A: “Penso che sia il girone più complesso per il numero di squadre che ambiscono alla promozione diretta, ma poi le partite si giocano sul campo e la carta lascia il tempo che trova”

La formazione anti-Lucchese: “Ce l’ho già in mente. Non ci saranno stravolgimenti, qualcosa di diverso si può fare in base alle squadre che andiamo ad affrontare. Ho dei calciatori a disposizione che per caratteristiche se la giocano ad armi pare. Questo mi farà comodo quando avremo i turni infrasettimanali, senza comunque stravolgimenti”

Brunori e Persano: “Sono contento di entrambi, sono due buoni giocatori, due giocatori che devono ancora dimostrare di essere protagonisti, in senso positivo: la loro voglia di emergere può farci comodo. Devono stare tranquilli e giocare, son due ragazzi puliti, limpidi”

Leave a Reply

X