Single Blog Title

This is a single blog caption

Mister Di Donato e capitan Cutolo in conferenza: “Stiamo crescendo, Novara squadra forte ma possiamo giocarcela con tutti”

A due giorni da Arezzo-Novara, match valido per la sedicesima giornata del campionato di Serie C 2019/20 in programma lunedì 25 novembre alle ore 20:45 presso lo Stadio “Città di Arezzo”, hanno parlato mister Daniele Di Donato ed il capitano del Cavallino Rampante Aniello Cutolo in conferenza stampa. Queste le loro parole:

Si inizia con mister Di Donato: “Squadra in crescita? Sì, lo avevo già detto a Pontedera. Stiamo mettendo mattoncino su mattoncino, la partita di Carrara è stata giocata ad alta intensità, abbiamo meritato il pareggio. Possiamo allenarci con tutti disponibili, la competizione si è alzata e tutti danno il massimo”

Sul Novara: “Squadra costruita bene con giocatori forti. Noi abbiamo fatto una buona settimana, siamo pronti per la battaglia di lunedì. Dobbiamo migliorare sugli episodi e portarli dalla nostra parte. Il lavoro però paga sempre, limiamo sempre di più i dettagli e potremo giocarcela con tutti”

Indisponibili e cambi di formazione: “Burzigotti e Volpicelli sono fuori, Sereni lo valutiamo, Luciani è della partita. Gori dobbiamo valutarlo ma non dovrebbero esserci grossi problemi. Dell’Agnello sta facendo terapie, ne avrà ancora per un po’. Qualcosa cambierò per quello che vedo in queste settimane, ma tutti i ragazzi meriterebbero di giocare.”

Una partita che vorresti rigiocare? “Quella col Monza, arrivavamo da una situazione delicata anche in termini di infortuni, è stata un po’ una partita a sé. Non vedo l’ora che arrivi il match di ritorno”

Ora parola a capitan Cutolo: “Coppia gol Cutolo-Gori? Non siamo solo noi, come reparto stiamo avendo molte opportunità, sono sicuro che anche chi gioca meno potrà dare il suo contributo. La competizione interna ci motiva e ci spinge a fare sempre meglio”

Cos’è cambiato nel gruppo? “Penso che sia cambiato qualcosa dopo Vercelli, è scattato qualcosa dentro di noi, è arrivata la consapevolezza di poter migliorare e lottare contro tutti. Al di là dei punti la squadra ha tirato fuori qualcosa di importante: ora non bisogna tornare indietro nemmeno contro una squadra forte come il Novara”

Leave a Reply

X