Single Blog Title

This is a single blog caption

Bonavita, Onesto, Maloku: l’Under 17 batte il Gubbio 3-0

L’Under 17 di Mister Gioacchini s’impone 3-0 sul Gubbio tra le mura amiche dello stadio “Faralli” di Castiglion Fiorentino. Gli Amaranto passano in vantaggio dopo 10′ grazie al gol di Bonavita, abile a recuperare palla ai difensori avversari e a battere il portiere. Passano 4′ e sempre Bonavita ha tra i piedi la palla del raddoppio, ma la conclusione termina alta sopra la traversa. Il Gubbio risponde al 19′ e sfiora il pareggio: Paciotti sorprende Palmieri con un pallonetto dalla distanza, ma la palla termina sulla parte alta della rete. Il Gubbio spinge al 21′ con una punizione parata a terra da Palmieri e al 26′ sempre con una punizione dalla quale si è sviluppata un’ottima occasione per D’Angelo che solo davanti al portiere si fa ipnotizzare e parare il tiro. Al 27′ Sergiacomi tenta un dribbling su Bonavita, ma l’attaccante Amaranto è abile a rubargli la palla e a servire a rimorchio per Onesto che spara alto. Siamo nel recupero del primo tempo quando Sergiacomi tenta l’ennesimo dribbling sull’attaccante, ma questa volta Onesto non sbaglia e fa 2-0. Nella ripresa ancora Arezzo pericoloso: prima al 56′ con una conclusione di Pincini che sfiora il palo, poi al 64′ con una conclusione di Dema che si stampa sulla traversa. Il terzo gol dell’Arezzo arriva all’85’ con Maloku che in tuffo di testa devia in porta una punizione dalla destra. Termina 3-0 per gli Amaranto dopo 4′ di recupero.

Arezzo-Gubbio 3-0
Reti: 10′ Bonavita, 46′ Onesto, 85′ Maloku

Arezzo: Palmieri, Mezzasoma (30’st Manchia), Di Gregorio, Pincini, Maloku, Sanarelli (30’st Volpi), Menchinelli (1’st Osakwe), Dema, Bonavita, Artini (25’st De Santis), Onesto (40’st Selvadagi)
A disp: Balucani, Viciani, Di Tora, Stopponi
All: Dante Gioacchini

Gubbio: Sergiacomi, Tortoioli, Di Maio, D’Angelo, Tugliani, Bianchi, Tresa, Giombetti, Paciotti, Simeone, Treppiedi.
A disp: Ricci, Colombo, Pauselli, Summa, Mencarelli, Tenaglia, Montanari, Tolu, Mersala.
All: Federico Tafani

Leave a Reply

X