Single Blog Title

This is a single blog caption

Road to | Sangiovannese-Arezzo: guida al 39esimo incrocio. Tutti i precedenti

Per trovare il primo confronto tra Sangiovannese e Arezzo è necessario tornare indietro nel tempo fino alla stagione 19331934. Per l’esattezza al 14 gennaio del 1934 quando il Cavallino cadde in casa degli azzurri (l’andata era stata disputata il 26 novembre del 1933).

Quello di domenica prossima al Fedini sarà l’incrocio numero 39 tra aretini e valdarnesi per quello che può essere chiamato da alcuni derby anche se la rivalità non è certo la stessa vissuta in altre partite contro squadre del territorio o comunque limitrofe.

Il bilancio generale parla di 11 vittorie amaranto, 15 pareggi e 12 successi per la Sangiovannese. Andando però ad analizzare lo score esterno del Cavallino in Valdarno sono arrivati in 19 incontri 7 pareggi, 9 sconfitte e solo tre vittorie da parte dell’Arezzo. Sangiovannese ‘bestia nera’ almeno fino al 19451946, campionato di serie C, con successo amaranto per 3-2 in rimonta. Sarà necessario attendere ben 10 anni prima di poter esultare nuovamente in trasferta visto che il 4-1 degli amaranto arrivò nel campionato di Promozione Toscana 19551956. L’ultima vittoria è la più recente anche perchè registrata nell’ultimo precedente in campionato. La stagione era quella 20072008, la prima dopo la retrocessione in B. Alla terzultima giornata gli amaranto guidati in panchina da Fraschetti espugnarono il Fedini per 3-1 con gol di Beati, Bricca e Mezzanotti (guarda la gallery).

Parlando invece dei match di Coppa – Arezzo e Sangiovannese ai tempi di serie C e Lega Pro sono state spesso accoppiate per il criterio di vicinanza geografica – l’ultimo precedente è datato 29 agosto 2007. Gli azzurri passarono contro il Cavallino, ai tempi allenato da De Paola, con Marco Mariotti in panchina come vice.

Per gli amanti delle statistiche l’ultimo pareggio al Fedini è datato 31 ottobre 1976. Finì 1-1 nel campionato di serie C girone B con gol di Alessandrini e Magli.

Gli ex. Sulla panchina della Sangiovannese siede Agostino Iacobelli. Classe 1963, originario di Torre del Greco, dopo una carriera come centrocampista giocando dalla serie C alla serie A, Iacobelli ha intrapreso quella di allenatore guidando anche la Beretti dell’Arezzo tra il 2002 e il 2003. Già alla Sangiovannese nel 2017-2018, dopo una stagione con l’Aglianese, è tornato in Valdarno nell’estate del 2020.
In campo, a proposito di ex, sarà presente Niccolò Rosseti, classe 1990, cresciuto nel vivaio amaranto prima di passare tra le fila di Cesena, Bellaria Igea Marina, Monza, Spal, Poggibonsi, Lucchese, Viareggio. Nel 2016 il ritorno in amaranto agli ordini di Stefano Sottili collezionando 16 presenze tra campionato e Coppa. Quindi Montevarchi, San Donato Tavarnelle e dal 2019 la maglia azzurra della Sangiovannese di cui è il capitano, occupando il posto di centrale difensivo.
In casa Arezzo l’ex sarà Lorenzo Campaner, terzino classe 2003, originario di Genova, che il Cavallino ha prelevato in prestito dalla Sampdoria in estate. La scorsa stagione Campaner ha mezzo insieme 17 presenze a San Giovanni Valdarno.

X