Single Blog Title

This is a single blog caption

Verso Scandicci-Arezzo, Sussi: ‘Sarà un’altra battaglia’

Primo turno infrasettimanale di campionato per il girone E. L’Arezzo domani andrà a far visita allo Scandicci. Mister Sussi, alla vigilia, ha presentato così l’incontro.

Domenica i ragazzi mi hanno mandato un segnale importante – ha detto Andrea Sussi – Subire gol dopo sei minuti poteva uccidere chiunque ma la squadra ha voluto a tutti i costi il risultato pieno e lo ha ottenuto soffrendo per tutti i 90 minuti. Ho visto a sprazzi qualcosa di positivo ma adesso sono importanti più i risultati che il gioco, per restare attaccati alle migliori e magari limare il gap dalla vetta. Adesso dobbiamo dare continuità fin da domani, anche se mi aspetto un’altra battaglia‘.

L’AVVERSARIO. ‘Conosco bene il temperamento del loro allenatore, loro vengono da risultati negativi e vorranno interrompere la striscia negativa. Servirà determinazione, voglia e fame, caratteristiche che devono diventare la nostra arma perché in D non basta solo la tecnica.

IL MERCATO. ‘I nuovi hanno portato entusiasmo oltre a quelle caratteristiche che stiamo cercando. Il mercato ha preso la sua direzione dopo Poggibonsi: era chiaro che occorreva cambiare perché non potevamo continuare in quella maniera. Ora come ripeto serve continuità per riuscire anche a liberarci mentalmente.

LA PROBABILE FORMAZIONE. ‘Mancherà Strambelli ma recuperiamo Mancino, un under che in campo sembra un over, che ha caratteristiche sia da ala che da mezzala. Questo è molto importante perché la squadra può cambiare modulo in corsa durante la gara. FrosaliIn lui abbiamo individuato certe qualità che cercavamo: cattiveria agonistica e personalità nel guidare la difesa. È un innesto importante. Il mercato va avanti, siamo tutti sotto esame, ma questo non vuol dire che cederemo o prenderemo altri giocatori. Sarà il campo a decidere di volta in volta se servono o meno nuovi innesti. Foggia deve stare tranquillo e non sentire il peso del gol che non arriva. Lui è un giocatore che lavora molto per la squadra, ripulisce molte palle in attacco ed ha capito cosa voglio da lui: il gol arriverà e dopo sarà tutta un’altra storia‘.

Guarda la gallery

X