Single Blog Title

This is a single blog caption

I numeri degli amaranto

In attesa di riprendere il cammino in questo 2022, mandiamo in archivio il 2021 con alcune statistiche sulle 15 partite giocate dall’Arezzo nella prima parte di stagione. Per chiudere il girone di andata mancano all’appello il recupero di Scandicci e la trasferta di Civita Castellana contro la Flaminia.

PRESENZE – Sono 26 i giocatori utilizzati da Mariotti prima e da Sussi poi nella seconda parte del 2021. Hanno totalizzato 15 presenze su 15 gare disputate solo Colombo, Lomasto e Sicurella. Il portiere amaranto vanta però il record di permanenza in campo non avendo saltato fino ad oggi nemmeno un minuto di campionato. Una sostituzione per Lomasto (Poggibonsi) e due ingressi in corsa invece per Sicurella (San Donato e Pro Livorno), due calciatori comunque sempre in campo in tutte le partite. Il giocatore con più subentri dalla panchina è capitan Cutolo (12) mentre quello più sostituito è Foggia, uscito 10 volte anzitempo dal rettangolo di gioco.

GOL – L’Arezzo ha segnato 29 gol in 15 partite, praticamente una media di due reti a gara. Il capocannoniere amaranto è Nicola Strambelli con 8 centri, seguito da Foggia con 4. Il numero 7 del Cavallino è leader anche nella classifica degli assist con 4 passaggi vincenti al proprio attivo, alle sue spalle Cutolo con 3 rifiniture. Sei i legni colpiti fino ad oggi con Cutolo, Strambelli e Mancino che si dividono il primato della sfortuna. Curiosità per Mancino, autore di un doppio palo nella stessa azione nel secondo tempo della trasferta di Rieti. Citazione anche per Calderini: l’ex Tiferno ha segnato due gol dal suo ritorno ad Arezzo ma sommando i sei messi a segno con la maglia degli umbri divide con Strambelli il ruolo di ‘top score’ amaranto.

DISCIPLINA – Tre espulsioni fino ad oggi per gli amaranto: rossi pesanti che hanno di fatto condizionato la trasferta di San Giovanni Valdarno (Ruggeri) e gli scontri diretti interni pareggiati con San Donato e Badesse dove ad essere cacciati nella prima frazione di gioco furono rispettivamente Mancino e Frosali. 46 invece le ammonizioni collezionate fin qui con Lomasto e Strambelli in diffida con quattro cartellini gialli ricevuti.

X