Single Blog Title

This is a single blog caption

Verso Arezzo-Pianese, Sussi: ‘Gara difficile ma non abbiamo alternative’

Vigilia di campionato per l’Arezzo che domani alle 14:30 riceverà la Pianese al Comunale. Così mister Sussi ha presentato l’incontro.

Sarà una gara difficile ma non abbiamo alternative – ha detto il tecnico – Sappiamo qual è il nostro obiettivo e oltre questo le altre non accennano a rallentare quindi siamo condannati a vincere sempre. La classifica non va guardata, non deve diventare un peso ulteriore. Ci siamo promessi nello spogliatoio di pedalare a testa bassa fino alla triplice fischio della gara contro il Badesse, prima della sosta. Lì potremo rialzarci e vedere a che punto siamo‘.

L’AVVERSARIO. ‘La Pianese è un’ottima squadra che ha individualità importanti soprattutto nel reparto offensivo. Dovremo essere bravi a non concedere spazi e a raddoppiare sempre il compagno in fase di non possesso. Ho in mente qualche soluzione alternativa dopo aver visto i video delle loro ultime partite ma lo scoprirete domani. Ho comunque buone sensazioni perché ho visto la squadra allenarsi con convinzione e cominciare a fare quello che gli viene chiesto. Il lavoro atletico è aumentato ma i ragazzi rispondono bene e mi seguono con convinzione. A Scandicci avevamo approcciato bene la gara seppur in un terreno impossibile. Dobbiamo ripartire da quella mentalità, fare la nostra gara con convinzione e personalità‘.

LA PROBABILE FORMAZIONE. ‘Mancherà Strambelli ma una squadra vera deve sopperire a qualsiasi assenza senza accusare difficoltà. Inizieremo col 433 ma siamo pronti come sempre a mutare assetto in corsa. Ho giocatori in grado di esprimersi bene in più ruoli quindi questa caratteristica la possiamo sfruttare a nostro vantaggio nel corso del match. Il mercato ci ha portato quelle pedine che volevamo e sono contento così anche se qualcos’altro probabilmente faremo. L’obbiettivo mio e dello staff è quello di avere due giocatori per ruolo e ci siamo molto vicini. Tutti si devono sentire protagonisti e partecipi, anche quelli che adesso giocano meno perché arriverà il turno di tutti e sarà importante allora farsi trovare pronti‘.

Guarda la gallery

X